Lettera ad un amico ...

stequad-sestyle
0 Flares 0 Flares ×

Da quando Enrico e io abbiamo iniziato a occuparci di Personal Branding, molte sono le persone interessanti e stimolanti con cui siamo venuti in contatto.

Con qualcuno c’è stato uno scambio veloce a cui è seguito un ‘ci dobbiamo risentire’, con altri è iniziata una collaborazione, fonte di arricchimento professionale reciproco, con altri ancora abbiam raggiunto la consapevolezza che ‘i tempi non sono ancora maturi’ per continuare un dialogo.

Con qualcuno, poi, è scattata un’alchimia, che non ha avuto bisogno, per crearsi, di lunghi discorsi o puntualizzazioni varie. E’ bastato trovarsi una sera a Treviso per bere  un aperitivo assieme, parlare degli interessi personali, scambiarsi opinioni e suggerimenti lavorativi, leggere negli occhi la trasparenza e la sincera affabilità.

Così è stato il nostro primo incontro con Stequad, al secolo Stefano Quadraro.

A distanza di una settimana dalla tua partenza per Milano, mio caro ‘Ste, ripenso ai tanti aneddoti che ti hanno visto protagonista assieme a noi: i pomeriggi a parlare dei progetti per i clienti, quando Enrico era davanti al pc e tu sfornavi idee a getto continuo mentre io cercavo di stringere, la tua parlantina a 45 giri che, soprattutto all’inizio, mi mandava in tilt, le battute che spesso ti uscivano per sdrammatizzare i momenti seri.

E poi i racconti sulle tradizioni natalizie (alimentari) di Sulmona, la tua terra, sullo spirito di convivialità, dedizione e autentica condivisione che tu, lo posso dire, hai perfettamente assimilato e reso tuo; i momenti, a casa tua e di Chiara, in cui alternavi i momenti di gioco con il fedele quattro zampe Eddie (ogni tanto mi chiedo chi abbia adottato chi :P) ad altri a inventare e condividere idee geniali per i format o riflessioni Social che tu regalavi come se chiunque le potesse elaborare con la tua velocità.

E poi ancora la scatola di Mikado divorata in 2 minuti all’autogrill, le domeniche di giugno, senza aria condizionata, a scrivere progetti tra una sigaretta (tu ed Enrico) e le spine di cactus prese mentre parlavi, il fiatone per aver fatto 2 rampe di scale e il ciuffone sparato [vediamo di farlo ricrescere, eh?], la serata a mangiare costicine, la tua abnegazione lavorativa mentre noi, in agosto, eravamo in ferie. ‘Vabbè, che c’entra? Mica mi è pesato’, aggiungevi tu bianco e tirato come un cencio,…

Sei una bella persona, caro Stefano, trasparente come poche e coerente in modo autentico (questo sì che è Personal Branding!).

Siano questi i tuoi punti di forza per la nuova esperienza che da qualche giorno hai iniziato, e vedrai, ne siam sicuri, che tutto andrà per il verso giusto.

E ricordati che qui hai degli amici da cui tornare :D

Con affetto

Damiano & Enrico

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×

scritto da

Damiano Bordignon è personal branding/relationship coach e co-founder di Sestyle che, attraverso la formazione e la consulenza, ti accompagna a fare di te stesso la chiave del tuo successo.

  20 commenti

scritto da Francesco il 6 settembre 2011 Rispondi

Questa lettera a riprova di come i rapporti non sempre abbiano bisogno del fattore tempo per maturare e solidificarsi… forse è più importante il temp-ismo! Il momento giusto, quello della verità dove ognuno mette sul piatto ciò ke è… senza paura e soprattutto senza false promesse.

Questi esempi di vita reale, danno linfa vitale a chiunque crede nei valori, nelle relazioni sincere e nell’empatia… Cos’è il personal branding se non l’insieme di questi tre fattori?!

A presto e grazie per questa condivisione…

Francesco F

scritto da Damiano Bordignon il 6 settembre 2011 Rispondi

Grazie per questo tuo commento, Francesco.
Le relazioni sincere dove ciascuno mette sul piatto ciò che è sono una cosa in cui crediamo fermamente.
Il fatto di aver trovato, in quest’anno di attività, ‘persone giuste al momento giusto’, con le quali condividere ‘pezzi di strada’, sta rendendo quest’avventura un’esperienza sempre diversa ed emozionante.
E i commenti di chi, come te, è sulla stessa linea, ci gratificano non poco :D
Buon proseguimento di pomeriggio, mio caro :D

scritto da Irene il 6 settembre 2011 Rispondi

Che bella lettera… mi sono commossa anche se il destinatario non sono io… grazie per averla condivisa!

scritto da Damiano Bordignon il 6 settembre 2011 Rispondi

Grazie a te per averla apprezzata, cara Irene :D
Un abbraccio e buon pomeriggio :D

scritto da Matteo Bianconi il 6 settembre 2011 Rispondi

Ma che belle parole. Autentiche.
Una meraviglia…

scritto da Damiano Bordignon il 6 settembre 2011 Rispondi

Ma lo sai che noi sestyle siamo così, no? :P E poi Stefano queste parole le merita tutte :D
Buon pomeriggio caro Matteo :D

scritto da Brunella G. il 6 settembre 2011 Rispondi

Tutto ciò è fantastico…

scritto da Damiano Bordignon il 6 settembre 2011 Rispondi

Grazie mille, cara Brunella. Di cuore :D
Un abbraccio e buona continuazione di pomeriggio :D

scritto da Anita Cancelliere (@QuasiBorderline) il 6 settembre 2011 Rispondi

Damiano ti prego diventa mio amico, così quando me ne andrò dall’Italia la scriverai anche a me una lettera così! Scherzi a parte -mica tanto-, domani avrò il piacere di conoscerlo anche io il caro Stefano, speriamo faccia il bravo e buono anche in mia compagnia :) Un bacio a tutti e tre.

scritto da Damiano Bordignon il 6 settembre 2011 Rispondi

Vedrai che sarà una bellissima e interessante conoscenza, cara Anita.
E se ti sembrerà un po’ rigido o imbarazzato (dubito comunque), tu digli ‘Biscotto!!!’; vedrai come si animerà :D
E confidiamo che a breve arrivi l’occasione per conoscerci di persona :D
Grazie per il tuo commento e buona continuazione di pomeriggio :D

scritto da Stequad il 6 settembre 2011 Rispondi

Caro Damiano, caro Enrico,
trovare amici e collaboratori come voi non è proprio cosa semplice (se non impossibile) e io posso testimoniarlo.
Vi ringrazio per le belle parole che si vanno ad aggiungere a quelle che già mi avete detto prima della mia partenza e che più di un attimo mi hanno fatto tentennare sulla mia scelta finale.
Leggere queste cose ora non può che farmi commuovere ancora una volta… non so che dire…siete unici! E penso che la cosa sia visibile anche a quanti ancora non vi conoscono di persona ma leggono ciò che fate e scrivete e con quale spirito! Diventerete sempre più grandi e più importanti (non solo nel lavoro) ne sono certo, e io sarò lì ad applaudire e a dire :”io li conosco, sono i miei amici”! :)

Mi mancano i giorni passati insieme (ah, complimenti per la memoria ;D) e non vedo l’ora di rivedervi sabato per Blob… Mi mancate un casino!
Chissà… il futuro è imprevedibile e le porte, con persone autentiche, vere e sincere come voi, bisogna lasciarle per forza “spalancate”!
Spero di rimanere sempre un punto di riferimento per voi come voi lo siete per me… Cosa credete di liberarvi di me perchè sono a poche ore di distanza?! Non esiste! ;)
Grazie ancora… Repetita iuvant: SIETE UNICI!
I love you! :,)

P.S. come al solito nelle foto voi siete fighissimi e io… lasciamo perdere! ;)

scritto da Damiano Bordignon il 6 settembre 2011 Rispondi

Beh, anche tu non te la cavi male nell’esternare le tue considerazioni :D.
E certo che non ci liberiamo di te. Mica ce li facciamo sottrarre così, gli Amici!!!
E poi, sai quante cose ancora dobbiamo fare assieme? Il format, gli arrosticini, la trasferta a Sulmona,… :P
Non vediamo l’ora di rivederti.
A sabato
Un abbraccio
P.s. Per la foto ti dirò: un pelo pelo di lampada non ti avrebbe fatto male. Provvederemo :P

scritto da fiorenza quadraro il 9 settembre 2011 Rispondi

Cari ragazzi non vi conosco dal vivo ma dai racconti che ha fatto mio fratello è come se vi conoscessi da tempo!!! leggere queste parole sul Stefano mi riempie di orgoglio…il fratellone schivo e restio ai sentimentalismi si sarà sciolto come gelato al sole!! So che insieme siete un team vincente e che creerete grandi progetti!!! L’importante è che l’amicizia consolidi e solidifichi ancor di più ciò che le vostre menti creative già producono egregiamente….in bocca al lupo e, spero, a presto!!
Fiorenza Quadraro

scritto da Damiano Bordignon il 12 settembre 2011 Rispondi

Grazie per questo tuo contributo, cara Fiorenza, tanto inaspettato quanto gradito.
Non c’è che dire: i Quadraro sanno sempre stupire :D.
Speriamo di conoscerci quanto prima.
Buon pomeriggio e a presto :D

scritto da Paolo Ratto il 6 settembre 2011 Rispondi

C’è poco da dire. Complimenti sentitissimi a tutti e tre.

scritto da Damiano Bordignon il 12 settembre 2011 Rispondi

Grazie, carissimo Paolo.
Un abbraccio e buon pomeriggio :D

scritto da Monica Pisciella - Wineup il 11 settembre 2011 Rispondi

Bellissimo leggere questo racconto, vita ed emozioni che si intersecano, ma soprattutto belle persone.
Non vedo l’ora di conoscervi, tutti e tre. Credo ne sarei arricchita dal punto di vista umano, oltre che professionale.
Quanto a Sulmona è bellissima, come gran parte dell’Abruzzo, dove passavo l’estate da bambina ;-) Grande ospitalità, abitudine a lavorare e la dignità di non lamentarsi mai. Chissà che non ci si trovi una volta per una arrosticini session ;-))
In bocca al lupo e buon lavoro a tutti ;-)

scritto da Damiano Bordignon il 12 settembre 2011 Rispondi

Mille grazie, cara Monica.
Confidiamo di conoscerci a breve.
E se sarà per un arrosticini session, troverai Enrico e me in prima fila :P
A presto e buon pomeriggio :D

scritto da Salvatore il 16 settembre 2011 Rispondi

Adoro questo amore mascolino.
Siete belli.

scritto da Damiano Bordignon il 18 settembre 2011 Rispondi

Mille grazie, caro Salvatore. Buona serata :D

  lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×