Personal Branding: sei tu la chiave del tuo successo

Formazione Personal Branding
0 Flares 0 Flares ×

Questo il titolo del nostro prossimo corso, che terremo dal 26 gennaio presso lo spazio di coworking On Space di Padova e che si propone di introdurre i principali concetti del Personal Branding, per imparare a riconoscere la propria unicità facendone un Brand ed emergere nel mercato del lavoro grazie ad un utilizzo consapevole ed efficace dei principali strumenti Web e piattaforme di Social Network.

Le festività natalizie sono ormai alle porte, e con loro (Maya permettendo) anche la fine dell’anno, un periodo fervente di attività per chiudere gli impegni ancora in sospeso prima della pausa festiva e per programmare quelli dell’anno nuovo. E quale miglior modo per iniziare l’anno di un bel corso che ti aiuti a valorizzare le tue caratteristiche vincenti e dare una spinta propulsiva alla tua carriera? [Specie se il corso lo teniamo noi! ;)]

Tutto nasce questa primavera quando, durante il nostro intervento sul Personal Branding al Venezia Camp, conosciamo Erika De Bortoli, che si fa notare tra il pubblico per l’interesse che dimostra con le sue domande e con la quale abbiamo poi modo di scambiare (oltre ai biglietti da visita e i contatti online) anche qualche chiacchiera più personale.

Passano i mesi, finché, qualche settimana fa, veniamo piacevolmente stupiti da una sua mail, in cui ci racconta del suo nuovo progetto formativo presso On Space, invitandoci a partecipare attivamente con un corso (ovviamente sul Personal Branding) che possa arricchire l’offerta proposta (ah, il potere del networking). Ma lasciamo che sia proprio Erika a spiegarci la sua iniziativa.

Ciao Erika, ci racconti com’è nato il progetto formativo all’interno di On Space?

Ciao Enrico e Damiano. In breve: a giugno 2012 ho partecipato a un bando della Provincia di Padova per uno spazio di coworking. Sono risultata tra gli assegnatari e a fine settembre ho potuto iniziare a utilizzare la mia postazione. Presso lo spazio ci sono un’aula per le lezioni e una sala conferenze.

Nei mesi precedenti (e negli anni precedenti) ho seguito numerosi corsi di formazione. Alcuni docenti mi hanno convinta, altri meno. Ho deciso di invitare quelli più convincenti, come prima cosa, e poi altri che in altro modo hanno dimostrato sia le loro competenze che le loro capacità didattiche: non necessariamente l’una cosa comporta l’altra.

Dunque disponevo di un network e di uno spazio. Nel frattempo ho intercettato alcune esigenze del mercato: la necessità per colleghi giornalisti di formarsi maggiormente dal punto di vista tecnico in relazione al Web. E ancora la necessità per giovani imprese e startupper di disporre di corsi di formazione e percorsi ad hoc per partire, crescere o affinare i propri progetti.

Da una sintesi dei tre aspetti ha preso il via la mia proposta formativa presso On Space.

Quali sono le principali caratteristiche e gli obiettivi dei corsi che proponi?

Per prima cosa i corsi sono articolati in percorsi, così che i singoli corsi acquisiscano un senso più ampio. Le persone sono libere di seguire un unico corso o più di uno, anche di percorsi diversi, così è loro più chiaro che scelte stanno operando. Se cioè quella di portare a termine un percorso appunto, piuttosto che quella di colmare singole lacune o ancora di acquisire nuove competenze specifiche o crearsi un percorso ad hoc.

Non è quello che ci sarebbe piaciuto poter fare all’università? Seguire i corsi che più ci piacevano, anche eventualmente di facoltà diverse? In Germania, ad esempio, sono molti più flessibili da questo punto di vista il che consente di crearsi dei profili professionali molto personali oltre che molto interessanti e probabilmente di seguirli con maggior passione…

Altro punto di forza dei corsi che organizzo è l’approccio pratico. Chiedo ai docenti che circa il 50% del tempo sia dedicato a esercitazioni per permettere ai corsisti di mettere in pratica le competenze acquisite.

Per me conta poi molto il rapporto con le persone: dialogare con i corsisti, prima, dopo e durante i corsi, per rispondere a ogni esigenza e cercare di capire insieme come migliorare il servizio o quali corsi attivare.

Ulteriore punto di forza: i costi assolutamente accessibili per venire incontro alle difficoltà economiche che molte persone attraversano in questo periodo.

Detto questo vi svelo un segreto: i corsi li ho pensati prima di tutto per me stessa. :-) Sperando che le cose che desidero imparare interessino anche ad altri. Alcuni corsi li ho già seguiti più volte. Nonostante questo ogni volta imparo qualcosa di nuovo e non mi annoio mai. Anche perché, a parità di corso e docente, anche i corsisti sono una risorsa: portano la loro esperienza e sollevano aspetti che in precedenza non erano stati trattati.Erika De Bortoli

Non c’è che dire: l’energia di questa ragazza è decisamente travolgente e noi, che siamo sempre interessati ai nuovi progetti che promuovano la diffusione di una corretta cultura del Personal Branding e del Web (tanto più se nascono in terra veneta), ne siamo rimasti contagiati. Così, quando Erika c’ha proposto di tenere questa full immersion sul Personal Branding, abbiamo subito accettato con entusiasmo.

Diversamente da altri interventi, abbiamo deciso di strutturare questo corso su due giornate a distanza di una settimana, così da dare a ciascuno la possibilità non soltanto di apprendere nuovi concetti, ma anche di elaborarli al meglio, di sperimentarli praticamente, e poter poi correggere insieme la mira in caso di bisogno.

Nella prima lezione, attraverso dinamiche interattive, ciascuno prenderà maggior coscienza di tutti quegli elementi che lo caratterizzano come Brand e inizierà a pianificare la strategia più adatta per comunicarsi al meglio e in modo consapevole, in particolare sfruttando gli strumenti del Web e i Social Media.

Nei 7 giorni che seguiranno potrà quindi mettere in pratica quanto appreso, sperimentandosi direttamente sul campo, per dar spazio così, nell’ultima lezione, al confronto e alla possibilità di correzione della strategia laddove necessario. Nel pomeriggio della seconda giornata, infatti, affiancheremo ciascun partecipante con delle vere e proprie mini-consulenze personalizzate sulla sua specifica attività e obiettivi.

Lo stacco settimanale tra i due interventi diventa così necessario non soltanto per rivedere i docenti vestiti di nuove mises (già questo varrebbe l’iscrizione, eh?), ma anche per permettere a ciascuno di lavorare concretamente sul proprio Brand Personale.

Che dite, amici, vi abbiamo fatto venire un po’ di curiosità? E allora forza, sotto con le iscrizioni. Il 26 gennaio e il 2 febbraio prossimi aspettiamo anche voi.

Per ulteriori informazioni e il programma dettagliato del nostro e degli altri corsi visitate il sito dedicato cliccando qui.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×

scritto da

Enrico Bisetto è personal branding “creative” strategist e co-founder di Sestyle che, attraverso la consulenza e la formazione, ti accompagna a fare di stesso la chiave del tuo successo.

  lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×